Productivity
How can you utilise the cloud to drive value for your business?

Come utilizzare il cloud e creare valore per l’azienda

Qualunque sia il tuo settore, la tecnologia cloud può aiutarti a creare valore. Ecco perché investire nel cloud.

 

Il valore aggiunto del cloud

Il cloud oggi è uno strumento aziendale che ha un ruolo essenziale. Secondo uno studio di IDG, il 70% delle aziende utilizza la tecnologia cloud come base dell’infrastruttura, con almeno un’applicazione nel cloud. Le società riconoscono il valore di business del cloud e stanno iniziando a investire in modo consistente. Si calcola che l’investimento medio in cloud computing sarà di 1,31 milioni di euro (1,62 milioni di dollari). La maggior parte degli investimenti verrà effettuata dalle organizzazioni aziendali.

Il messaggio è chiaro: il cloud è uno strumento essenziale per aggiungere valore al business.

Dal lavoro collaborativo alla realtà aumentata e all’intelligenza artificiale

Come strumento collaborativo, il cloud è imbattibile. “Condividere i dati memorizzati sul disco rigido è complicato”, afferma Sylvain Ansart, Technical Architect, EMEA Global Acquisition presso Lenovo. “Ma una volta che sono nel cloud, condividerli con altri utenti è estremamente semplice e questo è ottimo per il lavoro collaborativo. Più persone possono lavorare sullo stesso documento nello stesso momento, pur non trovandosi nella stessa stanza”.

“Per abilitare il lavoro collaborativo su CAD [Computer-Aided Design, utilizzato per la progettazione] è necessaria un’infrastruttura in grado di replicare rapidamente le operazioni di una macchina su un’altra macchina”, prosegue Ansart. “Il cloud è perfetto in questo scenario. Una fra le più note case automobilistiche attuali ha progettisti che lavorano in Francia e in Giappone. Hanno bisogno di un modo sicuro di condividere informazioni per poter creare i ricambi, quindi utilizzano il cloud”.

Ma l’utilità del cloud non si limita al lavoro collaborativo. Permette anche di accedere ai propri documenti, ovunque ci si trovi. Ciò significa che è possibile lavorare su un documento dal laptop in treno senza doverlo copiare su disco fisso del desktop prima di lasciare l’ufficio.

Il cloud garantisce molti altri vantaggi. Offre ad esempio una grande potenza di elaborazione agli utenti su qualsiasi dispositivo, il che si traduce in notevoli opportunità per le aziende, tra cui la realtà aumentata.

“Ci vuole una grande potenza di elaborazione per eseguire il rendering di nuove informazioni sugli elementi virtuali usati nella realtà aumentata”, dice Ansart. “Ed è necessaria la capacità di riconoscere oggetti e persone. Moltissima potenza e un database molto ampio, decisamente troppo per uno smartphone o per degli smart glass. Per questo motivo è necessario usare il cloud”.

Lo stesso vale per il database delle conoscenze utilizzato nell’intelligenza artificiale, per il deep learning e per gli algoritmi.

Conclude Ansart: “Fondamentalmente, tutto ciò che attiene alla collaborazione o richiede una grande potenza di elaborazione ha bisogno del cloud”.

Il gioco vale la candela

I risultati parlano da soli. Secondo Accenture, le aziende con elevati tassi di adozione del cloud riscontrano in media un maggior numero di vantaggi quantificabili rispetto a quelle con livelli inferiori di adozione. I vantaggi includono una maggiore soddisfazione dei clienti nonché efficienza e risparmi superiori.

Grazie alla sua flessibilità, il cloud permette inoltre alle aziende di innovare e sperimentare nuovi metodi di lavoro.

Ma prima di adottare definitivamente il cloud, ci sono alcune cose da sapere.

Chi controlla i dati?

“Quando i dati si trovano nel cloud, non ne hai più il controllo”, sottolinea Ansart. “Si tratta di una preoccupazione non secondaria per le nazioni europee, considerate le politiche ostili di alcuni paesi non europei. Per questo motivo la legge prevede che alcuni dati strategici debbano essere conservati in server all’interno dell’UE”.

Il problema è che non tutte le società di cloud storage garantiscono l’ubicazione di memorizzazione dei dati. Se si aggiunge a questo il problema legato all’hackeraggio e agli attacchi informatici, è comprensibile che alcune aziende siano riluttanti ad adottare il cloud.

La risposta è un cloud privato che consente di controllare i dati. Conclude Ansart: “I dati sono il nuovo oro”.

Sorveglia attentamente tutti i tuoi dati!

Il cloud presenta numerosi vantaggi aziendali tangibili. Supporta il lavoro collaborativo, apre nuove opportunità, incluse l’intelligenza artificiale e la realtà aumentata, oltre a migliorare la soddisfazione dei clienti, l’efficienza operativa e il risparmio sui costi. La scelta oculata del provider garantirà il successo alla tua azienda, grazie alle nuove funzionalità basate sul cloud.